Equa, libera, inclusiva. Nasce il Piano metropolitano per l'Uguaglianza di Genere

Esempi virtuosi in Europa, come costruire l'equità, come affrontare la sfida occupazionale, sono i temi degli incontri in programma il 13 e 14 luglio a Bologna con Matteo Lepore, Stefano Bonaccini, Helena Dalli, Elena Bonetti, Andrea Orlando

logo
 

Dopo mesi di lavoro, avviato a novembre 2021 da Simona Lembi in qualità di Responsabile, e un lungo percorso partecipato a cui hanno preso parte  amministratori e amministratrici, parti sociali ed economiche, associazioni, cittadine e cittadini, il Piano metropolitano per l’Uguaglianza di Genere diventa realtà.

II primo appuntamento che ne decreterà l’ufficialità è l’adozione da parte del Consiglio metropolitano che si riunirà il 13 luglio nella seduta solenne con il Sindaco Matteo Lepore, la Presidente del Consiglio comunale di Bologna Maria Caterina Manca, la Vice Presidente ANCI nazionale e delegata Pari Opportunità Maria Terranova e alla quale parteciperanno in collegamento il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, la Commissaria Europea per l’Uguaglianza Helena Dalli e la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.

Sono poi previsti per il 13 e 14 luglio momenti di confronto insieme ad altre figure europee, nazionali e locali, esponenti di parti sociali, associazioni ed istituzioni con diversi panel ai quali ci si può iscrivere per partecipare in presenza e per seguire in streaming gli incontri che saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube della Città metropolitana

A trarre le conclusioni sarà il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando con il suo intervento (ore 18.15 di giovedì 14 luglio) "La normativa a sostegno dell’occupazione e dell’occupabilità femminile. Il lavoro nella prospettiva dell’empowerment femminile".

 

Qui il programma dettagliato

 

Il Piano per L’Uguaglianza di Genere, una nuova e necessaria strategia amministrativa coerente con le politiche dell’Unione Europea, realizzata per favorire l’inclusione sociale, far fronte alle crescenti disuguaglianze che la crisi pandemica ha ampliato anche sul nostro territorio e conseguire molteplici obiettivi esplicati nelle cinque aree di intervento previste dal Piano: lavoro pagato; lavoro non pagato; contrasto alla violenza di genere; cultura dell'Uguaglianza e equità; contrasto alle discriminazioni multiple.

 

Questi gli appuntamenti ai quali ci si può iscrivere cliccando qui

 

Consiglio solenne - Adozione del Piano per l'Uguaglianza

13 luglio - ore 14

 

Parità di genere: cosa fanno le città? Esempi virtuosi in Europa

13 luglio - ore 16.00-19.00, Stabat Mater Piazza Galvani 1

 

Uguaglianze e Disuguaglianze: significati, dati e azioni per costruire l’equità

14 luglio - ore 9.30-12.30,Stabat Mater Piazza Galvani 1

 

La contrattazione di secondo grado: rendere possibile l’innovazione del Piano per l’uguaglianza

14 luglio - ore 14.30-15.30,Stabat Mater Piazza Galvani 1

 

Il lavoro delle donne: innovazione e formazione per vincere la sfida dell’occupazione

14 luglio - ore 15.30-18.30, Stabat Mater Piazza Galvani 1

 

Tanti gli spunti e le riflessioni che si incontreranno per mettere a fuoco insieme, attraverso un approccio sistemico, le azioni necessarie per costruire un tessuto sociale basato sul principio di intersezionalità dell’uguaglianza in ogni suo molteplice aspetto.  

 

Qui il programma dettagliato

 
 
Data di pubblicazione: 29-06-2022
Data ultimo aggiornamento: 12-07-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy