Imprenditoria femminile: tre milioni di euro per aumentare le opportunità e la qualità delle imprese gestite da donne

Dal 24 febbraio al 28 marzo aperto il bando della Regione Emilia-Romagna

Restauratrice
 

La Regione Emilia-Romagna torna a promuovere l’imprenditoria femminile attraverso un bando da tre milioni di euro. L’opportunità è rivolta a piccole e medie imprese a prevalente partecipazione femminile, e prevede l’erogazione di aiuti nella misura massima del 50% della spesa ammessa e per un importo non superiore a 80.000 euro. Tutti i dettagli nella pagina della Regione Emilia-Romagna dedicata al bando.

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse tramite l’applicativo web Sfinge 2020 dalle ore 10 del giorno 24 febbraio 2023 alle ore 13 del giorno 28 marzo 2023. Il bando potrà chiudere anticipatamente al raggiungimento di un numero massimo di 300 domande presentate.

“La Regione rinnova il suo impegno in favore dell’imprenditoria femminile, centrale per incentivare l’occupazione delle donne, ma anche fattore di innovazione del sistema economico e sociale”, commenta Simona Lembi, responsabile per il Piano per l'Uguaglianza della Città metropolitana di Bologna. “Ancora oggi, essere imprenditrici è più difficile che essere imprenditori. È quindi necessario trovare nuovi strumenti per far fronte a una situazione che la crisi rischia di inasprire. Il Piano metropolitano per l’Uguaglianza è nato proprio per proporre un’evoluzione delle politiche per la parità di genere, in una prospettiva integrata e di sistema, in cui il supporto all’imprenditoria femminile gioca un ruolo fondamentale”.

“La Città metropolitana di Bologna supporta l’avvio di nuove imprese, anche al femminile, attraverso il servizio Progetti d’impresa” dichiara Rosa Grimaldi, Delegata del Sindaco alla promozione economica. “Con una rete di sportelli su tutto il territorio, il servizio può fornire le informazioni per accedere al bando regionale. Nell’ambito delle attività di Progetti d’impresa, e nel quadro del Piano metropolitano per l’Uguaglianza, è stata inoltre attivata READI - REte per l’Autoimpresa e le Donne Imprenditrici, un insieme di soggetti pubblici e privati che intendono lavorare in sinergia per favorire la creazione e il consolidamento di imprese guidate da donne”.

Per prendere un appuntamento con uno degli sportelli di Progetti d’impresa è possibile visitare la pagina www.cittametropolitana.bo.it/progimpresa/contatti o scrivere all’indirizzo progimpresa@cittametropolitana.bo.it.
Tutte le informazioni sulla REte per l’Autoimpresa e le Donne Imprenditrici (READI) sono invece disponibili al portale dedicato www.cittametropolitana.bo.it/READI.

 
 
Data di pubblicazione: 08-02-2023
Data ultimo aggiornamento: 23-02-2023
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy