Imprese, nell'area bolognese è alta la domanda di lavoratori altamente qualificati

Città metropolitana e Comune di Bologna attivano una piattaforma di confronto tra aziende, centri di ricerca e istituzioni per l'attrazione e la retention di talenti

Workshop R2B
 

Nell’area metropolitana bolognese è alta la domanda da parte delle imprese di lavoratrici e lavoratori qualificati o altamente specializzati. Per rispondere a questa esigenza, l’Ufficio comune Sviluppo economico, imprese, occupazione di Città metropolitana e Comune di Bologna ha lanciato una piattaforma di confronto tra imprese, centri di ricerca e istituzioni del territorio sul tema dell’attrazione e della retention di talenti. In continuità con i ragionamenti di rete avviati negli scorsi anni, in occasione del Salone internazionale della ricerca e delle competenze per l’innovazione R2B, è stato organizzato un Workshop metropolitano sul tema dell’attrazione e la retention di talenti, occasione per riaccendere la riflessione sulla costruzione di servizi per i talenti nell’area bolognese. Durante il Workshop, a cui hanno partecipato una ventina di soggetti tra associazioni di categoria, centri di ricerca e amministrazioni locali, sono state passate in rassegna le iniziative supportate dalla Regione Emilia-Romagna nel quadro della legge per attrarre e trattenere i talenti. Sono inoltre state presentate al pubblico le nuove attività previste da Bologna for Talent, il servizio avviato nel 2021 dall’Ufficio comune di Città metropolitana e Comune di Bologna. Nei prossimi mesi sarà proposta una riunione operativa per facilitare il flusso di informazioni tra stakeholder, per raccogliere input e definire future strategie nell’interesse del territorio. La Regione Emilia-Romagna, nel 2023, ha assegnato al progetto Bologna for Talent un finanziamento di 216 mila euro per il biennio 2024-2025. Risorse che serviranno a rafforzare l’attività di accoglienza e accompagnamento di talenti a elevata specializzazione assunti dalle imprese locali, dei loro familiari, e di quei profili interessati a identificare un’opportunità di carriera nel territorio metropolitano. Il servizio, gratuito, è nato infatti in una logica di supporto alle imprese, per rispondere al fabbisogno crescente di lavoratori e lavoratrici altamente qualificati. Figure chiave per l’innovazione, ma difficili da reperire. Anche per questo, durante il Workshop, è emersa la volontà degli stakeholder di creare occasioni più frequenti di confronto e collaborazione per costruire risposte efficaci alla domanda di talenti espressa dai territori. Nel corso della riunione, Rosa Grimaldi, delegata del Sindaco alla Promozione economica e attrattività di Città metropolitana e Comune di Bologna, ha evidenziato l’importanza del focus sui talenti all’interno della più ampia strategia di Bis - Bologna Innovation Square, la piattaforma dell'innovazione della Grande Bologna nata come spazio di incontro tra imprese, amministrazioni e realtà dell’innovazione. Oltre a Città metropolitana e Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Art-Er, durante il Workshop sono intervenuti Università di Bologna e Accademia delle Belle Arti di Bologna per illustrare le attività previste dai loro progetti, in fase di avvio grazie al contributo regionale. Data l'importanza strategica della valorizzazione dei talenti nell'ambito delle Industrie Culturali Creative, gli stakeholder hanno espresso la volontà di creare sinergie anche nell’interesse dei talenti artistici.

 
 
Data di pubblicazione: 10-07-2024
Data ultimo aggiornamento: 10-07-2024
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy