Maltempo, la Città metropolitana mette in campo uno stanziamento straordinario di 2,7 milioni di euro

Per far fronte alle situazioni più critiche sulle strade provinciali dopo l'emergenza dei giorni scorsi

immagine Maltempo
 

La Città metropolitana anticipa risorse proprie, con un atto a firma del Sindaco con il parere positivo del Collegio dei revisori, per far fronte ai pesanti danni provocati dal maltempo della scorsa settimana. 
Si tratta di 2,7 milioni di euro che potranno essere impiegati da subito grazie ad alcuni affidamenti diretti alle imprese del territorio per dare risposta agli interventi più urgenti.
In questi giorni inoltre la Città metropolitana ha già speso circa 300mila euro per i primissimi ed urgenti interventi di rimozione delle frane, spazzature delle strade, chiusura voragini, ecc.

Gli interventi più rilevanti, che potranno essere attivati con lo stanziamento di 2,7 milioni, saranno: sulla SP 59 di Monzuno, che è completamente franata al km 2, a monte di Vado, sulla SP 7 “Valle dell’Idice” che presenta numerose frane in più punti, sulla SP 75 Montemaggiore a Monte San Pietro e nell’imolese sulle SP 15 Bordona, 33 Casolana e 34 Gesso tra le valli del Sillaro e del Santerno.

Questo il riepilogo della situazione delle strade provinciali, aggiornata al 10 maggio.

Rimangono ancora chiuse per danni gravi:
SP 34 “Gesso” chiusa in vari tratti
SP 59 “Monzuno” chiusa al km 2 per frana

Strade a senso unico alternato
SP 37 “Ganzole” senso unico alternato in corrispondenza del km 8
SP 27 “Valle del Samoggia” senso unico alternato in località Savigno al km 22+500
SP 7 “Valle dell’Idice” chiusa dal km 17+000 al km 19+500

Strade provinciali riaperte con danni (riparabili dopo la fine dell’emergenza maltempo)
SP 6 “Zenzalino”
SP 29 “Medicina- S. Antonio di Quaderna”
SP 33 “Casolana” con limitazione progressiva della velocità a 30 km/h
SP 30 “Trentola”
SP 36 “Val di Zena”
SP 50 “S. Antonio”
SP 51 “Medicina- Bivio Selice”
SP 80 “Cardinala”
SP 15 Bordona
SP 26 Valle Del Lavino
SP 38 Monzuno-Rioveggio
SP 74 Mongardino
SP 86 Lungosavena
SP 610 Selice O Montanara Imolese

Infine queste le strade provinciali aperte i cui danni sono già stati risolti:
SP 5 S.Donato
SP 17 Casalfiumanese
SP 21 Val Sillaro
SP 30 Trentola
SP 31 Colunga
SP 45 Saliceto
SP 56 Dozza

SP 75 Montemaggiore
SP 78 Castelfranco-Monteveglio


Inoltre, a causa di eventi meteorologici precedenti sono chiuse per danni gravi anche queste strade:
SP 325 di Val di Setta e Val di Bisenzio
Fondo Valle Savena

Focus su strade Imolesi
Il Settore Strade e Sicurezza della Città metropolitana è stato impegnato nei giorni dell'emergenza maltempo a garantire sempre la piena sicura percorribilità delle strade principali di penetrazione della collina imolese, ovvero le SP21, 610 e 14.
Rispetto alle SP 33 e SP 34, strade molto strette ad uso prevalente dei residenti, nonostante numerosi cedimenti localizzati, essendo fisicamente transitabili pur con grande cautela, si è ritenuto opportuno mantenerne la percorribilità ai soli residenti e in caso di emergenza.
Non è possibile in questa fase avviare immediatamente i lavori di ripristino, perchè tecnicamente inopportuno, vista il prosieguo dell’emergenza maltempo, e perchè sarebbe necessaria l'interruzione in più punti della percorribilità anche ai mezzi di emergenza ed ai residenti, dovendo procedere con scavi e con l'occupazione della carreggiata con macchine e mezzi.
Per le strade provinciali della zona, in base ad una prima sommaria stima dei danni e dei lavori necessari, Città metropolitana ha previsto una stanziamento di oltre 1 milione di euro.

 
 
Data di pubblicazione: 10-05-2023
Data ultimo aggiornamento: 12-05-2023
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy