Bologna Estate 2022, il programma sul territorio metropolitano, nel segno del pensiero libero

In cartellone oltre 500 progetti fino al 4 ottobre

Bologna Estate in Montagnola
 

Con oltre 500 progetti in cartellone, torna fino al 4 ottobre Bologna Estate che presenta una programmazione radicata in modo capillare tanto nel centro e nei quartieri del capoluogo, quanto nei territori tra pianura, Appennino e circondario imolese, dove contaminazione, interazione con la natura e il paesaggio e coinvolgimento delle attività locali sono gli ingredienti per una piena valorizzazione di comunità e territori.

Dopo due anni di limitazioni anche per le attività all’aperto, dovute all’emergenza della pandemia, si annuncia un’estate memorabile di musica, spettacolo, sport, incontri e attività in una città culturale unica e diffusa senza soluzione di continuità tra Bologna e l’area metropolitana.

Bologna Estate, pensiero libero”, recita il claim dell'edizione 2022 che, insieme a citazioni di Pier Paolo Pasolini, Lucio Dalla e Roberto Roversi, affianca le parole di Freak Antoni, Giulietta Masina, Piera Degli Esposti, Laura Betti e Patrizia Vicinelli per raccontare il cartellone estivo e accendere la città con l’eco di voci che hanno fatto la storia della poesia, del cinema e della musica.
Il programma è raccolto nel sito https://www.bolognaestate.it/

 

Fra gli appuntamenti in programma nell'area metropolitana vi sono molte le conferme, a riprova che le proposte di qualità creano fidelizzazione del pubblico, a cominciare da Crinali, evento collettivo sull’Appennino bolognese e imolese. E ancora, solo per citarne alcuni,  la 34esima edizione del Porretta Soul Festival, la settima edizione di Le notti delle Sementerie (Crevalcore), Liberty con il progetto Discorsi e Azioni curato da Nicola Borghesi, con tanti protagonisti della scena contemporanea tra cui Virgilio Sieni, che porta le Danze Contadine al museo della Civiltà Contadina di Villa Smeraldi a Bentivoglio, In mezzo scorre il fiume percorsi tra musica e natura (Circondario imolese), Varignana music festival, l’Imboscata (Castenaso), Bologna montagna ever green fest (Loiano), Festival La torre e la luna (Ozzano dell’Emilia), Festival Jazz dell’area metropolitana (Anzola dell’Emilia) e tanti appuntamenti con il teatro, tra cui Fanny & Alexander nel trentennale dell’attività e Cantharide. Tra le new entry, Junior Poetry festival (Castel Maggiore, Pieve di Cento, Bentivoglio), L’astrattismo della natura (San Pietro in Casale), Reteteatri (Bologna e Imola), Cinema in tour ‘La nostra terra, viaggi, paesaggi e prospettive’ (tutti i Comuni del circondario imolese).

Per quanto riguarda lo sport, si amplia il progetto Parchi in Movimento con l’ingresso del parco Pasolini al Pilastro che si aggiunge ai sei parchi cittadini dell’edizione precedente, le iniziative collegate allo Sport Day, il ritorno di Not In My House, evento-torneo di streetbasket che collega 5 comuni dell'area metropolitana di Bologna con tappa finale in Piazza VIII Agosto dal 10 al 14 luglio e il Gardens Sport Festival 2022 con il Quarantesimo del Playground dei Giardini Margherita; tantissime le iniziative nel territorio metropolitano, tra cui Bologna a ruota libera – Free bike tour (Bologna, Casalecchio di Reno, Valsamoggia, Castel Maggiore, Bentivoglio), aperto anche ai portatori di disabilità e la novità di Be in Wonderland - Culture, sport, nature in Imola area.

 

Per quanto riguarda Bologna, al Parco Nord, Bologna Sonic Park apre con l’attesissimo concerto dei My Chemical Romance il 4 giugno e prosegue con le leggende del rock Deep Purple il 3 luglio e Iron Maiden il 7 luglio, per chiudere con l’elettronica dei Chemical Brothers il 9 luglio. NOVA Bologna inaugura a Dumbo l’8 giugno con il rock dei Dinosaur Jr e tra gli altri porta sul palco anche Nu Genea in versione full band (16 giugno) e Franco126 (17 giugno).
Al parco delle Caserme Rosse, un programma ricchissimo con tanti nomi di spicco della scena musicale italiana: Oltre festival porta Tananai (21 giugno), Tredici Pietro (22 giugno), Noyz Narcos (23 giugno) e Miss Keta (25 giugno) mentre per Sequoie music park si segnala in particolare, doppio appuntamento con Caparezza il 27 e 28 giugno, poi in luglio tra gli altri Achille Lauro, Elisa, Fabri Fibra, Rkomi e la chiusura con le sonorità balcaniche di Goran Bregovic il 21 luglio.
Tornano anche Il salotto del jazz in via Mascarella, Angelica, festival internazionale di musica e lo spettacolo Radio Bruno Estate in Piazza Otto Agosto.

Tra le grandi conferme, dal 19 giugno la Cineteca di Bologna riaccende il grande schermo di Piazza Maggiore con l'attesissimo cartellone di Sotto le stelle del cinema.
La storica manifestazione si intreccerà con il festival Il Cinema Ritrovato (25 giugno - 3 luglio), la cui 36a edizione tornerà, dopo due anni vissuti comunque coraggiosamente in presenza, alle sue date consuete a cavallo tra fine giugno e inizio luglio.
Una serata speciale in Piazza Maggiore sarà dedicata alla Festa della Musica, grazie a Entroterre Festival che inaugurerà il suo cartellone martedì 21 giugno con lo spettacolo Potentissima signora, dedicato a Laura Betti e Pier Paolo Pasolini: la voce di Cristina Zavalloni sarà accompagnata dalle immagini di Giacomo Gatti, nate dalla rielaborazione delle foto di Angelo Novi sul set del film di PPP, Teorema. Ricordando il primo incontro artistico tra Laura Betti e Pier Paolo Pasolini, la Cineteca di Bologna proporrà, dopo lo spettacolo Potentissima signora, la proiezione dell’episodio La ricotta, firmato da PPP per il film collettivo Ro.Go.Pa.G.
Tra i grandi ospiti di questa estate di cinema, una diva italiana e internazionale come Stefania Sandrelli, che presenterà in Piazza Maggiore, sabato 25 giugno, il nuovo restauro del Conformista di Bernardo Bertolucci, che nel 1970 volle proprio la Sandrelli assieme a Dominique Sanda e Jean-Louis Trintignant in uno dei suoi film visivamente più belli; e una star del panorama hollywoodiano come John Landis (la cui presenza è resa possibile grazie alla collaborazione con International Filmmaking Academy), che salirà sul palco di Piazza Maggiore domenica 3 luglio, per la proiezione del suo cult The Blues Brothers. E poi due cine-concerti, sempre in Piazza Maggiore, con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna per festeggiare i centenari di due capolavori dell’epoca muta, Foolish Wives – Femmine Folli di Erich von Stroheim (27 giugno) e Nosferatu di F. W. Murnau (2 luglio).
L’estate del palco di Piazza Maggiore ospiterà inoltre il tradizionale concerto del 2 agosto e si chiuderà con il ritorno della serata del 14 agosto dedicata alla cultura popolare bolognese, fortemente voluta dall’Amministrazione, ospitando una grande festa di musica e ballo, in omaggio a Dino Sarti nel quindicesimo della scomparsa.
Allo schermo in Piazza Maggiore si aggiungerà tra luglio e agosto una proposta di cinema diffuso sul territorio, in sinergia con biblioteche e luoghi di comunità.
L'offerta cinematografica getterà inoltre uno sguardo sulle uscite più interessanti dell'ultima stagione, riproposte come di consueto dal cartellone dell'Arena Puccini, che si aprirà il 16 giugno per rimanere aperta fino ai primi di settembre.

Dopo il successo della prima edizione, torna la programmazione in Piazza San Francesco di San Francesco Estate musica e teatro in piazza, durante tutti i fine settimana di giugno e luglio, con un cartellone di grande musica e spettacoli a ingresso gratuito su prenotazione, curati da ERT/Teatro Nazionale in collaborazione con Bologna Estate, in una logica di riappropriazione delle piazze da parte della cultura e di sicurezza integrata.
Si parte con la band rock folk romagnola Extraliscio il 3 giugno, poi una presentazione-spettacolo sulla taranta a cura di Tarantarte il 4 e il jazz del Jimmy Villotti Quintet il 5. Si prosegue con Donne guerriere di Ginevra Di Marco il 10 giugno, cui segue l’11 giugno Anidride Solforosa, formazione in cui l’anima autoriale degli Avion Travel si incontra con il cuore dell’Orchestra di Piazza Vittorio, con Il giorno aveva cinque teste, dedicato alla collaborazione tra Lucio Dalla e Roberto Roversi nell’ambito della stagione della Soffitta, centro di promozione del DAR, per il percorso Crocevia di culture, e Valerio Pontrandolfo Quintet domenica 12 giugno. Già aperte per queste prime date le prenotazioni sul sito https://bologna.emiliaromagnateatro.com/

E ancora, dibattiti e approfondimenti con Repubblica delle Idee, che torna per il consueto appuntamento bolognese di metà giugno e rilancia invadendo anche Piazza Santo Stefano ponendo al centro del festival le nuove generazioni, attraverso la declinazione di quattro temi centrali: diritti, formazione e lavoro, ambiente e sostenibilità, nuove tecnologie.

Settembre è come sempre un mese di Festival: danza, teatro e cinema sono i linguaggi che si intrecciano e attraversano l'offerta multidisciplinare di Bologna Estate, uniti da un'attenzione alla creatività contemporanea tra spettacoli, laboratori e approfondimento. Si comincia con Scenario Festival e la videodanza di ZED Festival per proseguire con le esplorazioni tra centro e periferie di Danza Urbana e la ventesima edizione di Gender Bender International Festival, mentre gli appuntamenti di Scie Festival, perAspera e PerformAzioni si espanderanno tra Bologna e la città metropolitana.

Speciale l’attenzione rivolta a bambini e famiglie con le letture animate, i laboratori e le attività proposte nei parchi e nei cortili da Fantateatro, Teatro Testoni Ragazzi, ass. Il Giardino del Guasto, Artelego ciclocirco e tanti spettacoli con i tradizionali burattini, sia nel centro storico con i burattini di Riccardo a Palazzo d’Accursio, sia nelle aree periferiche con Teatrino dell’Es, Burattinificio Mangiafoco, Teatrino a due pollici, Teatrini in Cirenaica e tanti altri.

 

Bologna Estate 2022 è promosso da Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Territorio Turistico Bologna-Modena, in collaborazione con Università di Bologna, Bologna Welcome, Fondazione del Monte e Camera di Commercio di Bologna, con il sostegno di TRENITALIA TPER, Unipol Gruppo, LloydsFarmacia, Bologna Servizi Cimiteriali, Bologna Servizi Funerari, I fiori di luna, GiGroup.

 
 
Data di pubblicazione: 24-05-2022
Data ultimo aggiornamento: 26-05-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy