Covid, partite le vaccinazioni per gli over 85, dal 22 anche personale scolastico e disabili

Dal 1° marzo anche per gli over 80. Numero verde e faq dell'Ausl. Barigazzi: "Sforzo straordinario per andare il più vicino possibile alle persone, tra hub e spot un modello diffuso"

Foto Paolo Righi/Archivio Azienda Usl di Bologna
 

Hanno preso il via il 15 febbraio le prenotazioni delle vaccinazioni per gli over 85enni (ovvero le persone nate nel 1936 e anni precedenti) e dal 16 sono iniziate le somministrazioni della prima dose.
Da lunedì 22 febbraio, via anche alle somministrazioni del vaccino AstraZeneca (che per le modalità di conservazione è il solo utilizzabile in totale sicurezza nell’ambito della medicina generale) che proseguiranno al ritmo dettato dall’andamento delle forniture. La priorità viene data alle persone con disabilità presenti in strutture residenziali, poi a quelle nei centri diurni e a quelle in carico ai servizi che saranno vaccinate a cura delle Ausl competenti per territorio. Le restanti persone con disabilità verranno individuate insieme alle associazioni che le rappresentano e invitate a rivolgersi ai medici di medicina generale o ai servizi delle Ausl, secondo le loro preferenze, non appena tali modalità verrà condivisa con le associazioni stesse.
Sempre il 22 si parte anche con il personale scolastico, negli ambulatori dei medici di medicina generale: da lunedì 22, infatti, maestri, professori, educatori, operatori e collaboratori, assistiti dal servizio sanitario regionale e che lavorano nelle scuole di ogni ordine e grado, nei servizi educativi 0-3 anni e negli enti di formazione professionale dell’Emilia-Romagna che erogano i percorsi di IeFP, potranno prenotare la vaccinazione dal proprio medico di base, con le prime che saranno effettuate già nei giorni successivi. La velocità di prenotazione e vaccinazione dipenderà dalla disponibilità di vaccini.
L'Ausl di Bologna ha attivato un numero verde dedicato: 800 884 888 (dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 17.30; sabato dalle 7.30 alle 12.30) e una pagina web con le principali FAQ .
Questo invece il numero verde attivato dall’Ausl di Imola: 800 040 606 (da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 17:30; sabato dalle 8.30 alle 12.30).

 

Informazioni utili

 

Tutte le informazioni sulle modalità di prenotazione sono consultabili a questo link: http://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

  • Dal 15 febbraio è possibile effettuare la prenotazione per gli over 85enni, le persone nate nel 1936 e anni precedenti.
  • Dal 1° marzo potranno prenotarsi gli over 80enni, nati dal 1937 al 1941 compresi.
  • Le prenotazioni sono divise in due fasi per evitare code e intasamenti nel sistema.
  • Ci si potrà prenotare attraverso i canali usati solitamente per visite ed esami: recandosi ai centri Cup, in Farmacia, telefonando ai numeri di prenotazione delle Ausl, oppure sul web col Fascicolo sanitario elettronico, il Cup Web (www.cupweb.it) o l'App ‘ER Salute’.
  • Per prenotare il vaccino non servirà la prescrizione medica ma semplicemente i dati anagrafici o il codice fiscale.
  • Per maggiori informazioni o per trovare i numeri telefonici per la prenotazione attivi nelle singole Ausl, si può consultare il sito: https://salute.regione.emilia-romagna.it/cure-primarie/visite-ed-esami/per-prenotare
  • Particolare attenzione verrà data a quella parte di popolazione ultraottantenne che non può muoversi da casa. In questo caso verranno organizzate le vaccinazioni a domicilio con le unità operative e con il supporto dei medici di medicina generale.

Hub e spot sul territorio metropolitano

Bologna
Hub: Ambulatori Vaccinale Ausl Bologna allo IOR e alla Fiera, casa della salute Navile, Ospedale Bellaria, casa della salute Borgo Panigale, Poliambulatorio Roncati/Saragozza.
Spot: Poliambulatori Byron e Pilastro.

Distretto Appennino bolognese
Hub: Case della Salute di Vergato, Porretta e Castiglione dei Pepoli.
Spot: Castel D'Aiano, Lizzano, Castel di Casio, Gaggio Montano, Monzuno, Vado, San Benedetto val di Sambro, Marzabotto, Camugnano, Tolè, Grizzana.

Distretto Pianura Est
Hub: Sala Polivalente San Pietro in Casale, Auditorium Baricella, Castel Maggiore (sala Pier Paolo Pasolini), Budrio (Centro Sociale La Magnolia).
Spot: attivazione in 11 comuni (Castenaso, Granarolo, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Bentivoglio, Argelato, San Giorgio di Piano, Castello d'Argile, Galliera, Pieve di Cento).

Distretto Pianura ovest
Hub: Casa della salute di Crevalcore, Ospedale di Persiceto, Palazzetto dello Sport di Calderara di Reno (da allestire).
Spot: Poliambulatorio Anzola, San Matteo della Decima, Sant'Agata bolognese.

Distretto Reno Lavino Samoggia
Hub: Case della Salute di Casalecchio e Zola Predosa, Punto prelievi Bazzano, Casa della Salute/Sala Civica Sasso Marconi.
Spot: Ambulatorio prelievi con adiacente sala civica di Savigno.

Distretto di San Lazzaro
Hub: Ospedale di Loiano e San Lazzaro (officine SanLab).
Spot: Monghidoro (Centro Civico) Monterenzio (Ambulatori Ausl), Pianoro (Poliambulatorio Ausl).

Ausl di Imola
Hub: Medical Center dell'Autodromo di Imola (fino al 28 febbraio) - Auditorium Osservanza di Imola (dal 1 marzo).
Spot: Case della salute di Castel San Pietro Terme, Medicina e Valle del Santerno (Borgo Tossignano).

 

I commenti 

“Stiamo mettendo in campo uno sforzo straordinario – è il commento del Presidente della CTSSM Giuliano Barigazzi - da parte delle Aziende e dei Distretti. Vogliamo allestire molti punti sul territorio per arrivare il più vicino possibile alla popolazione, in particolare a quella anziana.”

 

“In questo senso – spiega il direttore dell’Ausl di Bologna Paolo Bordon - organizzare sedi vaccinali in punti di grandi dimensioni in grado di realizzare migliaia di vaccinazioni in un brevissimo periodo (hub) e in punti di medie e piccole dimensioni (spot) molto vicine alle comunità, facilitano l’accesso al servizio ai cittadini che per condizioni sanitarie e di natura orogeografica hanno difficoltà a spostarsi. Questi ultimi centri – aggiunge Bordon - risultano più efficienti se concentrati nel tempo ovvero aperti per pochi giorni”.

 

"L'Ausl di Imola ha avviato la campagna vaccinale all'Hub "Centro Medico Autodromo", una struttura moderna ed adeguata al target della prima fase - spiega il direttore generale dell'Ausl di Imola Andrea Rossi -. Con l'avanzamento della campagna e l'estensione del target, accanto al nuovo e più ampio Hub di Imola all'Auditorium Osservanza, garantiremo la prossimità territoriale nelle Case della Salute, strutture sanitarie che per i nostri assistiti costituiscono forti riferimenti di comunità, riconoscibili e facilmente raggiungibili".

 
 
Data di pubblicazione: 09-02-2021
Data ultimo aggiornamento: 22-02-2021
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy