Covid, Decreto riaperture: dal 1° giugno consumazione in bar e ristoranti anche al chiuso

Il nuovo calendario per le zone gialle e le regole di validità del green pass per i vaccinati

Interno ristorante
 

La graduale riapertura delle attività prevista dall'ultimo Decreto legge per le zone gialle introduce la possibilità dal 1° giugno di consumare cibi e bevande in bar e ristoranti anche all'interno dei locali fino alle 23 (dal 7 giugno fino alle 24 e senza limiti dal 21 giugno) e di riprendere le competizioni sportive con la presenza di pubblico.

Secondo gli attuali parametri per l'ingresso nelle "zone colorate", l'Emilia-Romagna potrebbe entrare in "zona bianca" a partire dal 14 giugno, anticipando così di una settimana l'abolizione del coprifuoco (prevista per il 21 giugno nelle zone gialle) e consentendo gli spostamenti senza limiti orari (attualmente sono 3 le regioni "bianche": Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna). 

 

Lo stesso Decreto ha introdotto le modalità di rilascio e i tempi di validità della certificazione verde COVID-19:

  • viene rilasciata contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino
  • ha validità dal quindicesimo giorno successivo alla prima somministrazione e fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale
  • dalla data del completamento del ciclo vaccinale ha validità di nove mesi

 

In sintesi i prossimi step previsti nelle zone gialle sono:

 

Coprifuoco

  • a partire dal 7 giugno 2021, sarà valido dalle ore 24.00 alle 5.00.
  • dal 21 giugno 2021 sarà completamente abolito;

Bar e ristoranti

  • dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande all’interno dei locali anche oltre le 18.00, fino all’orario di chiusura previsto dalle norme sugli spostamenti; 

Competizioni sportive

  • dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso, sarà consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all’aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale);

 

dal 15 giugno

  • saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite uso della “certificazione verde”. Restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso;
  • parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico

dal 1° luglio

  • potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere, nel rispetto delle linee guide e dei protocolli;
  • sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò potranno riaprire al pubblico;
  • tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi saranno di nuovo possibili
  • sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza.

Leggi le domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

 
 
Data di pubblicazione: 18-05-2021
Data ultimo aggiornamento: 01-06-2021
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy