Dal 1 aprile vengono trasferite ad Anas 12 strade provinciali per 177 km totali

Modifiche anche per le autorizzazioni al transito dei trasporti eccezionali

Tangenziale di Persiceto
 

Da giovedì 1 aprile verranno trasferiti dalla Città metropolitana di Bologna ad Anas 177 chilometri di strade provinciali. Il passaggio sarebbe dovuto avvenire lo scorso novembre ma era stato rimandato a causa della pandemia.

Rimarranno in gestione alla Città metropolitana un totale di 1193 km di strade provinciali.

Le strade interessate dal trasferimento sono:

SP 3/1 “Trasversale di Pianura primo tronco”

SP 3/2 “Trasversale di Pianura secondo tronco”

SP 65 “Della Futa”
SP 83 “Tangenziale di San Giovanni in Persiceto” dallo svincolo con la SP568 (km 4+400) fino a fine strada

SP 84 “Circonvallazione di Crevalcore”

SP 85 “Fondo Valle Savena”
SP 253 “San Vitale” fino all'innesto con la SP 3/2 al km 27+180
SP 324 “Del Passo delle Radici” fino all'innesto con la SP 623 al km 3+094

SP 325 “Di Val di Setta e Val di Bisenzio” dal km 0+000 al km 0+255

SP 568 “Di Crevalcore”
SP 569 “Di Vignola”
SP 623 “Del Passo Brasa”


Sempre dal 1 aprile, di conseguenza, per queste strade dovranno essere richieste ad Anas, e non più alla Città metropolitana, le autorizzazioni per:

  • il transito dei trasporti eccezionali (di tipo industriale ed agricolo) Qui i dettagli
  • l’installazione di segnaletica pubblicitaria
  • domande di concessione/autorizzazione occupazione di suolo pubblico
  • richieste di attraversamenti pedonali, modifiche di limite di velocità, taglio alberi, installazioni prevelox e autovelox, rallentatori di velocità, installazioni semaforiche, ordinanze temporanee e permanenti, richieste di mitigazioni acustiche, di installazione guard rail…

Andranno inoltre rivolte ad Anas le segnalazioni/richieste di pronto intervento anche a seguito di sinistri stradali e tutte le eventuali segnalazioni di criticità inerenti le strade trasferite.

"Dal primo aprile – ha sottolineato il consigliere delegato Marco Monesi - tornano ad ANAS 177 chilometri di strade provinciali. Si tratta per la quasi totalità di strade che erano già di competenza Anas in passato e che poi passarono alle Province; unica eccezione la Trasversale di Pianura che viene ceduta al gestore delle strade statali per la prima volta. Si tratta di un'operazione complessa che ha visto Province e Città metropolitane affrontare questo passaggio in un periodo in cui le risorse erano un miraggio, fino a che il governo Gentiloni prima e quello Conte poi, hanno rimpinguato un po' le casse dei nostri enti. La situazione attuale non è esaltante ma sicuramente migliorata rispetto al 2018".

 
 
Data di pubblicazione: 29-03-2021
Data ultimo aggiornamento: 01-04-2021
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy