Emergenza Ucraina, l'accoglienza in città metropolitana

Informazioni in aggiornamento

La bandiera dell'Ucraina
 

La Città metropolitana di Bologna rispetto alla grave situazione dettata dalla guerra in Ucraina, è impegnata su più fronti: dalle attività di coordinamento a quelle di ricognizione dei fabbisogni.

L'attività di coordinamento e aggiornamento per le amministrazioni dell’Area metropolitana sulle normative nazionali e regionali ha come obiettivo quello di facilitare il flusso delle informazioni, mentre le attività di ricognizione dell’accoglienza con Comuni/Unioni/Distretti/Istituti scolastici hanno il fine di costruire un quadro dei fabbisogni delle persone ospitate e, in base a questo, promuovere azioni a breve e medio periodo in dialogo con gli enti di riferimento (Prefettura, Questura, Protezione Civile e Regione).

 

I dati sull'accoglienza nell'Area Metropolitana 

Sono 4.127 le persone provenienti dall'Ucraina accolte sul nostro territorio, di cui 1.251 sono minori

Fonte Prefettura di Bologna - Aggiornato al 23 maggio 2022

 

Attraverso il  Fondo sociale di comunità “Dare per Fare” , la Città metropolitana poi coordina iniziative di supporto concreto alle persone accolte sul territorio come la raccolta straordinaria di beni e risorse destinate alle persone in fuga dall'Ucraina e già ospitate nel bolognese.

Le donazioni raccolte saranno indirizzate ai Comuni per sostenere le necessità delle persone ucraine attualmente ospitate in forma volontaria da famiglie e amici che vivono nel territorio metropolitano oppure accolte negli alloggi messi a disposizione dalle Amministrazioni.

 

Sono due le modalità di donazione possibili:

  • Donazioni in denaro da parte di aziende, organizzazioni e cittadini con bonifico bancario:  IBAN IT35 U030 6902 4771 0000 0300 274 intestato a Città metropolitana di Bologna - raccolta fondi popolazione ucraina con causale Emergenza Ucraina
  • Donazioni di beni da parte di aziende e organizzazioni scrivendo alla mail fondocomunita@cittametropolitana.bo.i 

 

Per info logistiche anche in lingua ucraina - Логістична інформація

consultare Il prontuario multilingue della Regione Emilia-Romagna

e il sito della Regione dedicato all'emergenza

 

Corsi di Lingua italiana

Il coordinamento metropolitano sull'insegnamento dell'italiano garantisce il raccordo tra Comuni tramite gli Uffici di Piano e i Centri per l’Istruzione Adulti-CPIA

I CPIA del territorio coordinano il progetto regionale  FAMI "Futuro in corso 2", che prevede l'insegnamento dell'italiano L2 per gli adulti in possesso di regolare permesso di soggiorno.

 

 

PERMESSI DI SOGGIORNO

La Questura di Bologna sta contattando le persone che hanno effettuato la registrazione per dare appuntamento presso i loro uffici per depositare la domanda di protezione temporanea. Pertanto fino a nuova comunicazione non è previsto che le persone si rechino autonomamente presso la Questura.

 

INFO SANITARIE

 

AUSL BOLOGNA

 

AUSL IMOLA

 

 

 

 
 
Data di pubblicazione: 05-03-2022
Data ultimo aggiornamento: 26-05-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy