"Il Sole a Scuola" si rafforza la rete di comunità e l'offerta dei servizi

Rinnovata la collaborazione tra Istituzioni, Emporio solidale Il Sole, Ufficio scolastico e Scuole

Foto: un momento di lettura per bambini. Dal profilo FB dell'Emporio Solidale Il Sole
 

Dopo tre anni di lavoro insieme, nel nome della “comunità al servizio della comunità”, si rinnova per altri tre anni la collaborazione della Rete “Il Sole a Scuola” e visti gli ottimi risultati ottenuti, nel nuovo Protocollo vengono confermati e ampliati gli ambiti di collaborazione già avviati, a cui si aggiungono il rafforzamento delle attività di comunicazione web e social, il coinvolgimento di tutti gli Istituti nell’attività della Ludoteca e la diffusione del modello ad altri territori.
Considerando, infatti, che l’azione è nata espressamente come esperienza pilota per altre possibili reti tra empori e scuole/enti di formazione da attivare a livello metropolitano e regionale, è previsto nei prossimi mesi un evento rivolto agli altri 7 Empori solidali del territorio metropolitano e ai 19 attivi nelle province dell’Emilia-Romagna.

Dal 2019 a oggi, sono stati coinvolti nelle attività della Rete complessivamente 860 studentesse e studenti appartenenti a 50 gruppi classe, con una crescita significativa nel tempo: se il primo anno i giovani coinvolti erano 165, in questo terzo anno sono stati quasi 400. Oltre 20 insegnanti all’anno supportano le attività, sia nel gruppo di lavoro della Rete sia all’interno degli istituti.

In questi tre anni la collaborazione con le scuole e i progetti messi in campo da tutta la Rete hanno portato ottimi risultati e migliorato i servizi offerti alla comunità dall’Emporio.

Ecco alcuni esempi delle attività:

  • l’Istituto per la ristorazione Veronelli rielabora nei propri laboratori di cucina le materie prime donate all’Emporio producendo pane, dolci, torte gelato, sughi, salse e altri piatti pronti che consentono all’Emporio di distribuire ai propri utenti anche prodotti freschi; ha inoltre creato alcune videoricette e prodotto il ricettario “I nostri tempi” con 52 ricette facili, sane e multietniche, da diffondere per l’autofinanziamento e rivolto in particolare alle giovani generazioni;
  • il Liceo Da Vinci, con l’indirizzo Scienze umane, gestisce per la Ludoteca posta nelle vicinanze dell’Emporio laboratori su fiaba, mito e leggenda, e organizza raccolte alimentari e campagne di crowdfunding;
  • l’Istituto agrario Serpieri, nei propri laboratori di trasformazione, recupera le eccedenze di frutta e verdura producendo confetture, succhi, creme, composte e altri prodotti da distribuire agli utenti e per l’autofinanziamento, e produce yogurt, formaggi e panna cotta dal latte donato dalle imprese solidali del territorio;
  • l’Istituto economico Salvemini supporta, tramite studentesse e studenti del corso “Sistemi informativi aziendali”, l’aggiornamento dei software gestionali dell’Emporio, e con l’indirizzo “Turismo”, in collaborazione con il Da Vinci, progetta e realizza itinerari di turismo locale per favorire la conoscenza del territorio da parte delle famiglie seguite dall’Emporio, itinerari che - nel caso delle famiglie immigrate - rientrano nel “Kit di cittadinanza” che il Comune di Casalecchio propone ai nuovi cittadini.
    Sempre il Salvemini coordina il contributo delle 4 scuole per la produzione di contenuti per il sito web e i social network dell’Emporio: ogni Istituto della rete coinvolge almeno 1 classe all’anno per le attività di comunicazione esterna e valorizzazione del progetto “Il Sole a Scuola” e di promozione dei valori della solidarietà e della sostenibilità.

Vengono, inoltre, organizzati insieme alle scuole diversi eventi di raccolta fondi anche durante sagre e feste che coinvolgono la cittadinanza.

Il rinnovo è stato siglato da Città metropolitana di Bologna, Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia, Comune di Casalecchio, Associazione Emporio solidale “Il Sole” Reno Lavino Samoggia onlus, Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna – Ufficio V Ambito territoriale di Bologna e i quattro Istituti scolastici del territorio: Liceo Da Vinci, ITE Salvemini, IIS Serpieri (che partecipa territorialmente in virtù della sede di Sasso, ma è coinvolto anche con i laboratori di trasformazione della sede di Bologna), IPSAR Veronelli.

La Città metropolitana ha sostenuto finanziariamente la Rete erogando alle scuole 36.400 euro in tre anni; le attività sono inoltre state cofinanziate da altri fondi ottenuti dall’Emporio Il Sole tramite partecipazione a bandi o derivanti dal contributo di imprese solidali.

Il progetto si è avviato nel 2019 e rientra tra le iniziative di raccordo scuola-territorio-lavoro promosse dall’Area Sviluppo sociale della Città metropolitana, e in particolare tra quelle definite “Cultura tecnica per l’innovazione sociale”, in cui le competenze anche tecnico-professionali di studentesse e studenti sono al servizio della comunità, per progetti di contrasto alla marginalità e alla discriminazione realizzati in collaborazione con gli enti locali, il terzo settore e le imprese.

Link: Documento in formato Adobe AcrobatProtocollo d'intesa "Il Sole a Scuola 2022/25" (333 KB)

 
 
Data di pubblicazione: 01-06-2022
Data ultimo aggiornamento: 01-06-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy