La Ciclovia del Sole festeggia il secondo compleanno il 15 e 16 aprile

Due giorni di Ciclofesta con eventi diffusi sul territorio, biciclettate, incontri, musica e buon cibo

Immagine grafica della Ciclofesta
 

Due giorni di festa per celebrare il secondo anno di vita della Ciclovia del Sole Mirandola-Bologna inaugurata il 13 aprile 2021. Un programma variegato che prevede sabato 15 aprile eventi diffusi organizzati dai comuni attraversati dal tracciato, mentre domenica 16  la grande festa in bicicletta con partenze da Bologna e da Mirandola. Il punto di arrivo delle biciclette e di ritrovo per tutte e tutti è dalle 11 a San Giovanni in Persiceto (Ex Arte Meccanica e limitrofo parco pubblico) dove il pubblico sarà accolto dai saluti istituzionali che daranno il via alla festa con laboratori, stand enogastronomici, musica, incontri.

La Ciclofesta è organizzati da Territorio Turistico Bologna-Modena insieme a Città metropolitana e Comuni di Mirandola, San Felice sul Panaro, Camposanto, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese, Anzola dell’Emilia, Calderara di Reno, Bologna. L’iniziativa è in collaborazione con Sustenia, con la partecipazione di FIAB e il sostegno di La Casona e del Gruppo Hera.

 

Il programma completo della Ciclofesta

 

La Ciclovia del Sole

Con partenza da Capo Nord e arrivo Malta, l’Eurovelo 7 si snoda per 7.400 chilometri, toccando Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania, Repubblica Ceca, Austria

e Italia. Cinquanta chilometri di Ciclovia del Sole passano per l’Emilia-Romagna, da Mirandola a Bologna: questo tracciato è stato realizzato dalla Città metropolitana di Bologna sul rilevato dell’ex ferrovia Bologna-Verona, un tratto facile

e leggero adatto a tutti i ciclisti e i cicloamatori e che si caratterizza anche per la possibilità di usufruire dell’intermodalità bici-treno.

Nel tratto emiliano della Ciclovia del Sole potremo scoprire che anche nella Pianura i paesaggi cambiano sotto le nostre ruote, tra spazi urbani e rurali, aree naturali e luoghi di interesse artistico, luoghi di culto, musei, rispettando e mantenendo intatta l’identità del paesaggio, grazie alla conservazione attiva come strumento principale per la valorizzazione sostenibile del territorio, un vero e proprio stimolo a scoprire ciò che ci circonda ad una diversa velocità e con un diverso impatto ambientale.

 

 

 

 

 
 
Data di pubblicazione: 09-02-2023
Data ultimo aggiornamento: 30-03-2023
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy