La VII edizione di Entroterre Festival dal 21 giugno al 3 settembre 2022

Tra gli ospiti del festival musicale itinerante dell'Emilia-Romagna Mogol, Cristina Zavalloni, Alex Britti, Sergio Cammariere

Banner dal sito Entroterre
 

A Bologna martedì 21 giugno prende il via la settima edizione di Entroterre Festival, il festival musicale itinerante dell’Emilia Romagna, da quest’anno ideato e organizzato da Fondazione Entroterre ETS con sede a Bologna, con la direzione artistica di Luca Damiani.
Il festival, con oltre 60 eventi in programma, 30 location, 7 percorsi musicali e 357 musicisti, prosegue fino a sabato 3 settembre. Alex Britti, Sergio Cammariere, Frankie Hi nrg, Angelo Branduardi, Mogol, Cristina Zavalloni, Camerata Strumentale Città di Prato, Danilo Rea, Soqquadro Italiano, Blucinque, La Risonanza, La Venexiana sono solo alcuni dei nomi previsti nel ricco cartellone.

Entroterre Festival, nato nel 2016, propone un interessante programma di eventi che legano l’Emilia e la Romagna in un progetto organico di valorizzazione delle eccellenze culturali locali. L’intento è quello di realizzare un cambiamento positivo grazie a progetti innovativi, culturali e artistici.

Dunque, in apertura una serata speciale in Piazza Maggiore, dedicata alla Festa della musica, con protagonista Cristina Zavalloni, raffinata interprete di tanti generi musicali. Martedì 21 alle 21, l’interprete bolognese porta in scena "Potentissima signora", spettacolo dedicato a Laura Betti e Pier Paolo Pasolini, prodotto da Fondazione Entroterre in collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna. Arrangiamenti per orchestra delle canzoni e musiche originali scritte per Laura Betti a cura di Cristiano Arcelli con Cristina Zavalloni voce, Luca Damiani voce recitante, quartetto jazz e orchestra da camera del Conservatorio G.B. Martini di Bologna (ingresso gratuito).
Altro appuntamento nella città metropolitana è alla Rocca Medievale di Pieve di Cento, che mercoledì 6 luglio (ore 21.30) ospita "Mogol Racconta Mogol", una narrazione appassionata del più grande poeta della canzone italiana, Lucio Rapetti Mogol che, accompagnato dalla voce di Monia Angeli e musicalmente dal M° Stefano Nanni al pianoforte e il M° Riccardo Cesari alla chitarra, racconta le sue canzoni e si racconta.
Ancora a Bologna (luogo in via di definizione), mercoledì 13 luglio alle 21, salgono sul palco i Têtes de Bois: la band italiana dal nome francese, capace di rivisitare e riproporre con una calda venatura jazzistica colori e immagini della canzone francese d’autore.

Entroterre Festival fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Territorio Turistico Bologna-Modena.
Il workshop creativo abbinato agli spettacoli, finalizzato ad attivare la partecipazione della comunità residente e dei visitatori, è curato dai partner IN/Arch Istituto nazionale di Architettura e Melting Pro. (30 luglio a Loiano, 31 luglio a Zocca, 5 agosto a Canossa e 6 agosto a Casola Valsenio).
La Fondazione Entroterre sostiene Gli Amici di Luca per La Casa dei Risvegli Luca De Nigris Onlus.

Info e programma: www.entroterre.org
info@entroterre.org
tel. 051 0113010‬

 
 
Data di pubblicazione: 07-06-2022
Data ultimo aggiornamento: 07-06-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy