La nuova "mappa" dei Comuni della città metropolitana di Bologna dopo le elezioni amministrative dell'8-9 giugno e i ballottaggi

Nei 45 Comuni al voto: 34 al centrosinistra, 6 al centrodestra, 5 a civici. Chi sono i nuovi Sindaci, ecco come cambia la "colorazione" politica delle amministrazionii

Registri elettorali
 

Le elezioni amministrative dell’8-9 maggio hanno interessato 45 Comuni della città metropolitana di Bologna su 55 (pari al 48,2% della popolazione metropolitana). In città metropolitana hanno votato il 64,01% degli aventi diritto, in calo rispetto al 2019 (71,29%); l’affluenza maggiore si è registrata a Fontanelice con il 73,79%, quella minore a Grizzana Morandi dove si è recato a votare solo il 56,61% degli elettori.

Dei 45 Comuni in cui si è votato, sono stati 42 i Sindaci eletti al primo turno, mentre è stato necessario il turno di ballottaggio a Casalecchio di Reno, Castel Maggiore e Pianoro. In termini di schieramento politico, il centrosinistra ha prevalso in 34 comuni, il centrodestra in 6 e i civici in 5. Nei Comuni con popolazione maggiore di 15.000 abitanti sono stati eletti 7 Sindaci di centrosinistra, uno di centrodestra (Molinella) e due civici (Pianoro e Castel Maggiore). 
Rispetto alla situazione precedente (definita con le elezioni amministrative 2023 a Camugnano e Castel D’aiano) hanno cambiato "colore" 5 Comuni: 2 sono passati dal centrosinistra al centrodestra (Molinella e Malalbergo), uno dal centrodestra a liste civiche (Monterenzio), due dal centrosinistra a liste civiche (Pianoro e Castel Maggiore).

La colorazione politica delle amministrazioni comunali nei 55 comuni della città metropolitana vede ora confermarsi la presenza di 40 amministrazioni locali riconducibili allo schieramento di centrosinistra, 7 riconducibili al centrodestra, 8 sostenute da liste civiche.

Il Sindaco metropolitano Matteo Lepore ha così commentato il voto: "A tutti i Sindaci e tutte le Sindache neo eletti/e rivolgo i più sinceri auguri di buon lavoro e di una proficua collaborazione insieme, per il bene dei nostri cittadini e delle nostre cittadine. La Città metropolitana sarà sempre al servizio di tutti i Comuni della comunità bolognese".

 
colorazione politica delle amministrazioni comunali nei 55 comuni
 

Altri numeri

In termini di popolazione Casalecchio di Reno (35.575 abitanti) e Fontanelice (1.914 abitanti) sono rispettivamente il comune più grande e quello più piccolo nei quali si è votato.

Il sindaco più votato è Mauro Ghini a Borgo Tossignano con l’81,29% delle preferenze; per quanto riguarda i comuni superiori, Marilena Pillati a San Lazzaro di Savena con il 69,36%.

Il candidato eletto sindaco con la percentuale minore di preferenze è Daniele Bertacci a Castel di Casio con il 36,85% delle preferenze.

Lo scarto minimo tra i candidati sindaco si è verificato a Fontanelice dove Gabriele Meluzzi è eletto grazie a 16 voti in più del competitor Vito Antonio Vecchio.

Considerando anche i candidati nei comuni al ballottaggio, dei 45 Sindaci eletti sono 16 i neosindaci (35,6%) e 29 quelli uscenti e riconfermati per il mandato amministrativo (64,4%).

Rimane invariata la quota femminile: dei 45 Sindaci uscenti, 10 erano donne e 10 sono state elette (22,2%). Di conseguenza rimane stabile al 23,6% la quota di sindache (13 in totale) nei 55 comuni del territorio metropolitano di Bologna.

 

Ecco i nomi dei Sindaci nei 45 Comuni in cui si è votato (in grassetto i comuni >15.000 abitanti):

Anzola dell'Emilia (Paolo Iovino), Argelato (Claudia Muzic), Baricella (Omar Mattioli), Bentivoglio (Alice Vecchi), Borgo Tossignano (Mauro Ghini), Calderara di Reno (Giampiero Falzone), Casalecchio di Reno (Matteo Ruggeri), Casalfiumanese (Beatrice Poli), Castel di Casio (Daniele Bertacci), Castel Guelfo di Bologna (Claudio Franceschi), Castel Maggiore (Luca Vignoli), Castel San Pietro Terme (Francesca Marchetti), Castello d'Argile (Alessandro Erriquez), Castenaso (Carlo Gubellini), Castiglione dei Pepoli (Tommaso Tarabusi), Crevalcore (Marco Martelli), Dozza (Luca Albertazzi), Fontanelice (Gabriele Meluzzi), Galliera (Stefano Zanni), Granarolo dell'Emilia (Alessandro Ricci), Grizzana Morandi (Franco Rubini), Lizzano in Belvedere (Barbara Franchi), Loiano (Roberto Serafini), Malalbergo (Massimiliano Vogli), Marzabotto (Valentina Cuppi), Medicina (Matteo Montanari), Minerbio (Roberta Bonori), Molinella (Bruno Bernardi), Monte San Pietro (Monica Cinti), Monterenzio (Davide Lelli), Monzuno (Bruno Pasquini), Mordano (Nicola Tassinari), Ozzano dell'Emilia (Luca Lelli), Pianoro (Luca Vecchiettini), Pieve di Cento (Luca Borsari), Sala Bolognese (Emanuele Bassi), San Benedetto Val di Sambro (Alessandro Santoni), San Giorgio di Piano (Paolo Crescimbeni), San Lazzaro di Savena (Marilena Pillati), San Pietro in Casale (Alessandro Poluzzi), Sant'Agata Bolognese (Giuseppe Vicinelli), Sasso Marconi (Roberto Parmeggiani), Valsamoggia (Milena Zanna), Vergato (Giuseppe Argentieri), Zola Predosa (Davide Dall'Omo).

 
 
Data di pubblicazione: 12-06-2024
Data ultimo aggiornamento: 27-06-2024
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy