Lagolandia, la 9^ edizione propone 4 appuntamenti da marzo a ottobre

Un week-end di 'sentieri culturali' sulle rive del lago di Santa Maria a Castiglione dei Pepoli

Lago Santa Maria
 

Sabato 21 e domenica 22 maggio torna Lagolandia – Villeggiatura Contemporanea e approda sulle rive del lago di Santa Maria a Castiglione dei Pepoli, per un altro week-end di “sentieri culturali”, incontri, musica, arte e relax che culmineranno con l’eccezionale live gratuito a bordolago di Paolo Benvegnù, chitarrista, cantante e fondatore degli Scisma, domenica 22 maggio alle ore 18.30. Tra gli altri ospiti la cantante e compositrice eclettica Luisa Cottifogli e il sound designer Massimo Carozzi (Zimmerfrei).

Per questo secondo momento di villeggiatura contemporanea torna il campo-base sul bordolago: la consueta spiaggetta in stile vintage allestita sulle rive del Lago di Santa Maria sarà punto di partenza, ad esempio, del Sentiero sonoro (21 maggio, ore 15), guidato dal musicista e sound designer Massimo Carozzi – fondatore del collettivo artistico Zimmerfrei –, che alternerà lungo il percorso il racconto della sua incessante ricerca sul suono e la possibilità di immergersi in un extended soundscape, dove le registrazioni ambientali si mescolano con il paesaggio sonoro circostante; o ancora, sempre dal bordolago, si va verso il Sentiero Tra piante e canti (22 maggio, ore 9.30), che intreccia storie di erbe, piante, suoni e canzoni, guidato dalla cantante e compositrice eclettica, nonché membro del Corpo delle Guardie Ambientali Metropolitane, Luisa Cottifogli, una tra le voci più interessanti del panorama italiano.
Sabato 21 maggio arriverà anche lo storico Massimo Turchi, profondo conoscitore delle vicende legate alla Linea Gotica e per questo guida d’eccezione del Sentiero resistente (ore 16), un itinerario che condurrà i camminatori sulla cima del Monte Catarelto, teatro nel 1944 di una feroce battaglia e la cui memoria non può che essere lo spunto per riflettere insieme su tematiche quanto mai attuali; ancora, Claudia Checcaglini, che selezionerà e interpreterà letture avventurose per tutti i bimbi e le famiglie di Lagolandia, lungo il Sentiero di sogni e avventure (21 maggio, ore 16).

Spazio ai più piccoli anche nella mattinata di domenica 22 maggio, che verranno accolti al campo-base dal Ciap Lab (ore 10), un laboratorio a cura di Antonio Beraldi, fondatore e anima di LEILA BOLOGNA, dedicato ai giovani aspiranti ciappinari, che potranno cimentarsi nell’arte della falegnameria e costruire un gioco originale o un oggetto di uso quotidiano con materiali di recupero.
La domenica di Lagolandia proseguirà poi con il Sentiero dei migranti (22 maggio, ore 14), che intreccia storia, società ed economie del nostro Appennino, con uno sguardo ampio che dal Medioevo giunge ai nostri giorni, guidato da un esperto conoscitore di aree interne e montagna come Augusto Ciuffetti; e con il recupero del Sentiero terapeutico (22 maggio, ore 15) che, sotto la guida della psicoterapeuta Anna Maria Debolini, coinvolgerà i camminatori di Lagolandia in un percorso recentemente tracciato e certificato, inserito nel più ampio progetto nazionale di Terapia Forestale avviato dal CAI e dal CNR, dedicato alla terapia forestale.

A chiudere in musica il programma del secondo week-end di villeggiatura contemporanea, domenica 22 maggio, a partire dalle ore 18.30, l’eccezionale live a bordolago di Paolo Benvegnù: chitarrista, cantante e fondatore degli Scisma, storico gruppo alternative-rock italiano, Paolo Benvegnù è uno dei cantautori e strumentisti più apprezzati a livello nazionale, nonché uno dei più raffinati esempi di musica cantautorale.
In veste assolutamente inedita, in solo e a ingresso gratuito, sarà a Lagolandia per raccontare i suoi ultimi lavori discografici: “Dell’odio e dell’innocenza”, album pubblicato nel 2019 – in cinquina per la Targa Tenco – e “Delle Inutili Premonizioni Vol. 1”, raccolta uscita nel 2021 che racchiude i suoi primi vent’anni di carriera.

Per il Sentiero dei migranti e il Sentiero terapeutico sono previsti transfer in navetta, con partenza e rientro al campo-base; per tutti le altre attività, invece, i partecipanti sono invitati a raggiungere in autonomia le location, che prevedono la permanenza in loco o itinerari ad anello.

Tutte le attività sono gratuite: per quanto riguarda i sentieri e i laboratori i posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria su www.lagolandia.it; il live bordolago di Palo Benvegnù, invece, è ad ingresso libero.

L’iniziativa riconferma una compagine solida ed eterogenea, che vede la piena partecipazione dell’Unione Appennino Bolognese, per conto dei cinque Comuni promotori e con il supporto della Destinazione Turistica della Città metropolitana di Bologna, e le partnership con il Centro di ricerche ENEA Brasimone e Bologna Welcome, nonché con l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale, capitanati da Articolture/Bottega Bologna, casa di produzione culturale bolognese, e dal collettivo di camminatori-ricercatori Boschilla Il suono del tuo passo.

Il team di lavoro, dopo il successo delle prime due edizioni (2020 e 2021), nate in seno all’esperienza pluriennale di Lagolandia, sta lavorando al lancio della terza edizione della Scuola di Ecologia Politica in Montagna, unico esperimento italiano dedicato all’approfondimento di una corrente di studi interdisciplinare che affronta criticamente e positivamente la relazione tra l’uomo e l’ambiente naturale.
Da questa esperienza è nato il progetto di ricerca-azione “Traiettorie da abitare”, un approfondimento del contesto socio-territoriale di Castiglione dei Pepoli che si occuperà di indagare, da varie angolazioni, il tema del riabitare i territori appenninici. In questa prima fase conoscitiva e preliminare, il gruppo di ricerca si è proposto di realizzare una mappatura partecipata del territorio, analizzandone la percezione collettiva: a tal fine, il gruppo sarà presente proprio il 21 e il 22 maggio alla Festa dell’agricoltura a Creda, dove incontrerà la comunità, invitandola a contribuire alla ricerca.

La nona edizione di Lagolandia, che invita il pubblico a esplorare l'Appennino in tutte le stagioni, con quattro week-end da marzo a ottobre, proseguirà poi sui laghi di Castel dell’Alpi e Rioveggio (San Benedetto Val di Sambro e Monzuno, 23-24 luglio), per poi concludersi sul lago di Suviana (Castel di Casio, 22-23 ottobre), esplorando le sponde dei bacini e i territori circostanti attraverso le sensibilità dei numerosi ospiti camminatori.
I programmi verranno pubblicati nelle settimane a ridosso degli eventi, sempre sul sito www.lagolandia.it.
Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook @Lagolandia

 

 
 
Data di pubblicazione: 16-03-2022
Data ultimo aggiornamento: 17-05-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy