Manovra straordinaria della Città metropolitana: nasce il Fondo Energia metropolitano. In campo investimenti per edilizia scolastica, manutenzione strade, piste ciclabili e rigenerazione urbana.

Il Consiglio metropolitano nella seduta del 27 luglio ha approvato una serie di delibere che portano ingenti risorse sul territorio

Immagine di Palazzo Malvezzi
 

Investimenti in edilizia scolastica, manutenzione delle strade metropolitane, piste ciclabili e nascita del Fondo Energia metropolitano attraverso il finanziamento straordinario del Fondo perequativo. E ancora, fondi per la realizzazione di progetti o servizi a valenza metropolitana in ambito socio-culturale, educativo e turistico. Il Consiglio metropolitano nella seduta del 27 luglio ha approvato una serie di delibere che portano ingenti risorse sul territorio.

AVANZO DI BILANCIO
L’Aula ha approvato la destinazione dei quasi 20 milioni di euro dell’avanzo di amministrazione 2021, parte disponibile, con 11 voti favorevoli (Centro sinistra), 2 astenuti (Uniti per l'alternativa) e 2 contrari (Alleanza metropolitana). Il provvedimento si inserisce in un contesto socio-economico profondamente articolato e complesso. Il conflitto in Ucraina, a cui sono correlati gli aumenti dei costi legati alle forniture energetiche, e il perdurare della crisi delle materie prime hanno cambiato gli scenari e non è semplice stimare le ricadute sui bilanci degli enti locali. 
Le risorse utilizzate per investimenti ammontano a 16.351.365 euro, così suddivise:
Interventi su edifici scolastici per un totale di 1.180.000 euro:

  • Fantini, realizzazione laboratori in legno.
  • Belluzzi, installazione di strisce radianti per risparmio energetico.
  • Montessori-Da Vinci a Porretta Terme - indirizzo enogastronomico, fornitura e posa in opera attrezzature.

Interventi di manutenzione straordinaria strade e piste ciclabili:

  • 12,4 milioni di euro per riasfaltatura straordinaria di 55 chilometri di strade metropolitane e per la realizzazione con acquisizione di aree della Ciclovia Reno-Navile e della Ciclovia del Sole - strada Sapaba, tratto Casalecchio di Reno-Sasso Marconi.
  • 1,3 milioni di euro per lavori di manutenzione straordinaria dei magazzini stradali.
  • 200 mila euro per manutenzione straordinaria degli impianti segnaletici.
  • 200 mila euro per verifica e manutenzione straordinaria dei pannelli a messaggio variabile.

Sono inoltre stati accantonati 2,5 milioni di euro per la realizzazione della nuova locanda dell'Istituzione Villa Smeraldi.

Gli interventi resi possibili dall'avanzo si aggiungeranno ad altri interventi già programmati in base ai criteri di urgenza, definiti in base a diversi fattori tra cui indici di percorrenza e di incidentalità. Nella delibera sono infatti inseriti gli investimenti nell'ambito del finanziamento pluriennale 2022-2029 del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS), per un importo complessivo di 25.769.146 euro. Di questi, 5 milioni di euro sono dedicati proprio alla manutenzione delle strade.
I restanti fondi riguardano la realizzazione della Ciclovia Idice nei comuni di San Lazzaro di Savena, Monterenzio, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, Loiano, Monghidoro, per un importo di 8 milioni di euro, e della Ciclovia della Lana e della Seta nei Comuni di Sasso Marconi, Monzuno, Grizzana Morandi, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli, per un importo di 6,5 milioni di euro. Compresa infine la realizzazione della variante stradale SS 64 Porrettana-Silla zona Prati per un importo di 6 milioni di euro.
Le risorse utilizzate per spese correnti sono invece riferibili alla realizzazione di progetti o servizi a valenza metropolitana in ambito socio-culturale, turistico, educativo e legate alla rigenerazione urbana, e sono risultate pari a 507.080 euro. Tra le tante iniziative spiccano il Festival della cultura tecnica, progetto di punta della Città metropolitana per la promozione della formazione delle giovani generazioni, e il servizio di supporto specialistico per le politiche abitative, in un'ottica di rilancio del settore per dare risposta alle diverse tipologie di emergenze abitative presenti nell'area metropolitana.

Sempre con riferimento alla parte corrente sono da evidenziare 200.000 euro per migliorare il servizio di sfalcio sulle strade metropolitane.

Per quanto riguarda la copertura dei maggiori costi dell’energia elettrica e del gas naturale, nel bilancio metropolitano entrano 972.745 euro del Fondo istituito ai sensi del D.L. 1/3/2022 n. 17, mentre tra le uscite sono stati per ora iscritti 2,9 milioni di euro. Si stima inoltre che per coprire i maggiori costi energetici del 2022 serviranno altri 1,8 milioni di euro.

NASCE IL FONDO ENERGIA METROPOLITANO 

Il Consiglio metropolitano ha deciso di destinare 1,7 milioni di euro al Fondo perequativo metropolitano. Un milione di euro proveniente dall’avanzo di amministrazione 2021 e ulteriori 700 mila euro attraverso una delibera specifica per progetti di produzione di energia pulita verso l'autonomia energetica, votata all’unanimità.
Queste ultime risorse, assegnate alla Città metropolitana dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile (Fondo Progettazione Opere Prioritarie) per il Progetto “Aggiornamento PSM”, saranno equamente ripartite fra le sette Unioni di Comuni del territorio metropolitano (100 mila euro ciascuna).

Nasce così il Fondo Energia metropolitano voluto dal sindaco Lepore e recentemente annunciato nell’ambito degli Stati generali dell’Energia.

L’operazione di destinazione delle risorse ministeriali al Fondo perequativo è stata resa possibile grazie alla modifica al regolamento del Fondo stesso, anch’essa approvata all’unanimità nella medesima seduta del Consiglio metropolitano.

Con la modifica si è voluta allargare la platea dei soggetti, pubblici e privati, che possono contribuire al Fondo, al fine di aumentare la disponibilità economico-finanziaria dello stesso in ordine alla piena realizzazione dei Programmi metropolitani di rigenerazione. Si è inoltre semplificato il procedimento contabile posto in capo alle Amministrazioni comunali.

 
 
Data di pubblicazione: 29-07-2022
Data ultimo aggiornamento: 03-08-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy