Terza edizione del festival "In mezzo scorre il Fiume", percorsi fra musica e natura fra le valli di Sillaro e Santerno

Da giugno a settembre 25 appuntamenti tra Emilia, Romagna e Toscana

Immagine di fiume
 

Dal 20 giugno al 4 settembre torna In mezzo scorre il Fiume, percorsi fra musica e natura, il festival diretto da Luisa Cottifogli, che vuole creare uno stretto dialogo tra musica, arte e natura in luoghi splendidi dell’Appennino tosco-romagnolo, fino a scendere in pianura, trasportati dalla corrente dei fiumi.
La rassegna fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Territorio Turistico Bologna-Modena.

In mezzo scorre il Fiume, percorsi fra musica e natura arriva quest’anno alla sua terza edizione e propone 25 appuntamenti tra Emilia, Romagna e Toscana fra Valsellustra, valli del Sillaro e del Santerno fino alla valle del Senio e con una capatina in Val Savena, nei comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Casola Valsenio, Castel del Rio Castel San Pietro Terme, Dozza, Firenzuola, Fontanelice, Monterenzio, Monghidoro, Mordano, Riolo Terme.

La rassegna prenderà il via fra il timo e la lavanda della Valsellustra lunedì 20 giugno con un’escursione fra boschi, calanchi e lavanda, tra storie di alberi, erbe e tartufi (partenza alle 17.30 dall’Azienda Semiselvatica, via Valsellustra 7, Casalfiumanese) per proseguire alle 19 in un grande campo di lavanda, palcoscenico di Fino alla lavanda, spettacolo teatrale di Ginetta Fino con musica di Francesco Paolino e Stefania Megale. Un racconto straordinario che attraversa emigrazione, guerra, prigionia e armoniosa pace e per il pubblico l’esperienza di raccogliere lavanda direttamente dal campo per farne “fusi”, guidati dalla stessa artista.

La rassegna proseguirà tutto luglio e agosto con le voci di donne protagoniste del ferragosto a Sassoleone (ore 21- campo sportivo) con il concerto delle fantastiche De Soda Sisters, trio popolare Agrifolk che si esibisce in vecchie canzoni di lotta e d’amore, stornelli, filastrocche rivoltose e anarchiche durante la tradizionale festa del Ritorno.

La terza edizione del festival si chiuderà sabato 10 settembre sul sagrato della Chiesa di Gesso, località nel comune di Casalfiumanese; all’interno della festa della Madonna del Rio, alle 20 concerto campestre con la fisarmonica di Vincenzo De Ritis. Il fisarmonicista/pianista/compositore abruzzese spazia dal repertorio classico a quello tradizionale, da brani originali alle composizioni di Richard Galliano, del quale è stato allievo e collaboratore.

Qui il programma dettagliato

Per info e prenotazioni: 351 6812880 framusicaenatura@gmail.com
Tutti gli eventi sono gratuiti, tranne i workshop e le cene

 
 
Data di pubblicazione: 14-06-2022
Data ultimo aggiornamento: 14-06-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy