The Bologna gathering: investitori internazionali in città per conoscere startup e imprese della regione

40 realtà provenienti da tutta Europa hanno incontrato le aziende tecnologiche del territorio

Un momento della due giorni The Bologna Gathering
 

Grande successo per The Bologna Gathering, evento dedicato al mondo dell’innovazione e delle tecnologie che il 21 e 22 settembre scorso ha portato a Bologna alcuni fra i più importanti fondi di venture capital europei, che concentrano i propri investimenti su startup tecnologiche e che guardano attivamente al mercato italiano per nuove opportunità di investimento. All’evento hanno partecipato 40 startup e scaleup del territorio con un alto potenziale di crescita, 40 aziende selezionate che si sono distinte per il loro alto tasso di innovazione, e 40 attori dell’ecosistema dell’imprenditorialità, fra cui incubatori, acceleratori ed enti di supporto alla nascita delle nuove imprese. Nel corso degli ultimi cinque anni, il territorio bolognese ed emiliano-romagnolo ha compiuto importanti passi avanti nello sviluppo del proprio ecosistema dell’innovazione e delle startup. The Bologna Gathering per la prima volta ha acceso i riflettori internazionali su questo ecosistema, e ha presentato agli ospiti provenienti dall’estero tutte le opportunità che il territorio offre. L’evento è stato itinerante: le fasi di presentazione delle startup e dei fondi di investimento si sono svolte all’Opificio Golinelli, mentre durante la due giorni i partecipanti hanno visitato alcuni fra i più importanti luoghi di innovazione della città, come il Tecnopolo Manifattura, il MAST, il Museo Ducati, e il Competence Center Bi-Rex. Inoltre, durante la due giorni non sono mancati ospiti internazionali, come Joe ZadehAlec Ross e George Coelho - investitore che ha contribuito alla quotazione in borsa di Yoox, primo “unicorno” italiano (cioè con una valutazione di mercato superiore al miliardo di euro), nato proprio a Bologna. The Bologna Gathering, i cui partner fondatori sono ART-ER e Città metropolitana di Bologna nell’ambito dei progetti della Casa delle Tecnologie Emergenti del Comune di Bologna (CTE Cobo), è stato il pre-evento ufficiale di Techchill Milano, edizione italiana dell’evento internazionale Techchill, riconosciuto in tutta Europa come una delle principali conference a supporto della nascita di nuove tecnologie e startup. All’evento hanno aderito come partner e sostenitori molti dei principali attori dell’innovazione del territorio, fra cui FNDXGELLIFYIntesa SanpaoloBI-REXFondazione Golinelli e G-FactorCubbitFuture Food Institute. L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito delle azioni dedicate a startup e internazionalizzazione.  "Il territorio metropolitano di Bologna ha una grande potenzialità nell’esprimere idee innovative, come sottolineato nelle linee del progetto di mandato della Via della Conoscenza - spiega  Rosa Grimaldi, delegata alla Promozione economica e attrattività internazionale, Industrie culturali e creative – Il recente lancio delle attività della piattaforma BIS - Bologna Innovation Square, a guida del Comune di Bologna e di Città metropolitana di Bologna, è un chiaro esempio di come la collaborazione tra pubblico e privato sia fondamentale per il nostro sviluppo economico. The Bologna Gathering per noi è una preziosa occasione per potenziare la capacità di innovazione di questo territorio anche tramite best practice internazionali, attraendo in città alcuni dei principali fondi esteri intenzionati a investire nell’innovazione italiana e mettendoli in connessione con startup, imprese e enti dell'innovazione".

 
 
Data di pubblicazione: 02-10-2023
Data ultimo aggiornamento: 05-10-2023
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy