Ufficializzazione della Madonna del Ponte del Santuario di Porretta Terme Patrona della pallacanestro italiana

Venerdì 29 e sabato 30 luglio i festeggiamenti

Immagine del Santuario
 

Venerdì 29 e sabato 30 luglio ad Alto Reno Terme si terranno i festeggiamenti per l’ufficializzazione del riconoscimento della Madonna del Ponte del Santuario di Porretta Terme quale Patrona della pallacanestro italiana organizzati dall’associazione L.I.B.A. Italia.

Si tratta del primo patronato religioso attribuito ad uno sport di squadra ed il cui iter canonico finale è stato seguito direttamente dall’associazione, nella figura del presidente Carlo Caglieris. L.I.B.A. Italia è inoltre membro della “Consulta della Patrona del basket”, organo chiamato a stilare un programma di iniziative per la valorizzazione del prestigioso riconoscimento. 

Venerdì, nel ricordo della staffetta che cestisti delle squadre di Bologna effettuarono il 29 luglio 1956 salendo al Santuario, giovani sempre delle squadre cittadine, non solo Virtus e Fortitudo, ma anche altre, compreso il CUS, correranno sul percorso che collega il Paladozza con la Madonna del Ponte.

Sabato mattina, al PalaItis, si terranno esibizioni di bask-in e di basket in carrozzina.
Alle 17 partirà da piazza della Libertà la prima mondiale della Ball Run : Fieri del Basket, una non competitiva in cui si corre o si cammina, ma di sicuro si palleggia e si tira ai canestri piazzati lungo il percorso, a maggior ragione considerando che ogni partecipante riceve un pallone per se’ . Quella di Porretta, come detto, è la prima Ball Run della storia ma il format è già stato adottato da Milano per settembre.

“La Ball Run: Fieri del Basket è un format originale - spiega il direttore generale Pier Luigi Marzorati - che a settembre proporremo anche a Milano e che tante località ci stanno chiedendo. Non è solo esercizio fisico, ma anche prova di abilità, una festa del basket di cui essere fieri, da organizzatori e pure da partecipanti”.
Il percorso misura 3050 metri non a caso, essendo la somma dell’altezza di mille canestri, e infatti prima dell’arrivo i partecipanti troveranno anche alcune aree con dei canestri a cui tirare per poi ripartire. Una grande evento per omaggiare la Patrona dei Cestisti.

Infine sabato alle 18.30, appuntamento nel Parco Najadi delle Terme di Porretta, per la lectio magistralis di David Hollander. L’ospite è un docente della New York University che da anni tiene un corso di grande successo intitolato How Basketball Can Save The World, tema che sarà al centro del suo intervento.
Allenato e obbligato a registrare quanto succede attorno al basket in tutto il mondo, il professor Hollander ha portato la storia del Sacrario del Cestista perfino sulle pagine del New York Times. Durante l’incontro svelerà le 13 regole con le quali il basket può salvare il mondo, che sono anche il corpo del suo libro in uscita a febbraio, e al termine riceverà in segno di ringraziamento le Chiavi del custode del Sacrario.

 
 
Data di pubblicazione: 25-07-2022
Data ultimo aggiornamento: 27-07-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy