Val di Zena Bike Day, causa maltempo è rinviata a domenica 19 giugno la prima domenica ciclabile della città metropolitana di Bologna

Per la prima volta verrà chiuso un breve tratto della strada provinciale per consentire l'accesso esclusivo ai veicoli senza motore

Un tratto della Val di Zena
 

Rimandata a causa del maltempo previsto per il fine settimana alle porte, la Val di Zena Bike Day, prima delle “giornate ciclabili” per promuovere la riscoperta lenta di Appennino e Pianura, prevista per domenica 8 maggio. L'evento è stato ricalendarizzato per domenica 19 giugno. L'8 maggio dunque la strada provinciale SP 36 “Val di Zena” sarà regolarmente aperta al transito.

Il programma della giornata prevede il ritrovo verso le 9.30 presso la parrocchia del Farneto, all’imbocco della vallata, dove sarà possibile parcheggiare l’auto, scaricare le biciclette o noleggiare quelle messe a disposizione dai partner dell’evento. Decathlon infatti, metterà a disposizione una trentina di biciclette muscolari o a pedalata assistita, mentre le due fondazioni per lo sport, silvia parente e sport fund, forniranno tandem, handbike e tricicli per accogliere anche persone con disabilità sensoriale o cognitiva.

La partenza di gruppo avverrà alle 10, quando i partecipanti potranno risalire per la prima volta i 5 chilometri che li separano da Botteghino in totale sicurezza, senza il pericolo di incrociare automobili, camion o motocicli. All’arrivo verrà allestita un’area sosta con stand gastronomici, giochi per bambini, punti di informazione turistica e la possibilità di proseguire a piedi o in bicicletta verso il crinale di Poggio Scanno, grazie a un anello di 7 chilometri con paesaggi mozzafiato sulle valli sottostanti.

In occasione della manifestazione lungo la strada provinciale SP 36 “Val di Zena” nei comuni di San Lazzaro di Savena e Pianoro verrà istituito il divieto di transito per tutti i veicoli a motore, eccetto autorizzati e velocipedi dal km 0+000 al km 0+864 (inizio centro abitato di Farneto) e dal km 1+755 (fine del centro abitato di Farneto) al km 5+937 (inizio del centro abitato di Botteghino di Zocca) dalle 10 alle 12 e comunque fino all’arrivo dei partecipanti e degli addetti all’organizzazione a Botteghino di Zocca.
La manifestazione sarà scortata in fronte dalla Polizia Locale della Città metropolitana (anche per la sicurezza da accessi da proprietà private) ed in coda dai volontari dell’organizzazione e sarà accompagnata da un presidio della Pubblica Assistenza di San Lazzaro – Ozzano Emilia.

“Il turismo attivo è tra i principali fattori di successo della nostra offerta turistica - sottolinea il presidente del Territorio Turistico Bologna-Modena, Mattia Santori - e la politica deve assecondare un fenomeno che è sostenibile da tutti i punti di vista e vitale per rilanciare l’Appennino e la pianura. La Val di Zena oggi non è solo una bike valley, ma è un territorio che offre esperienze che vanno dalla via del Fantini al comprensorio per mountain bike di Loiano e Monghidoro. Le domeniche ciclabili non sono altro che un biglietto da visita, da fruire attraverso il mezzo più inclusivo del turismo attivo: la bicicletta”.

"Il cicloturismo è l'occasione su cui abbiamo investito molto per rendere turisticamente attrattive aree del nostro territorio che soffrono di spopolamento e rischiano di scomparire dalla mappa delle priorità. - commenta Simona Larghetti, consigliera metropolitana delegata alla Mobilità ciclistica – vogliamo riportare l'attenzione e investire in eventi e sperimentazioni per comprendere come agire per favorire le economie locali con attività poco impattanti in termini ambientali, rispettando la natura dei luoghi e cercando di tenere insieme esigenze dei residenti e opportunità per tutti. Questo evento si rivolge in particolare a persone disabili, famiglie con bambine e bambini che spesso non hanno spazi sicuri e rinunciano al turismo sostenibile. La sfida è complessa, ma dobbiamo essere all'altezza, per dare un futuro alle nostre valli".

L’evento sarà anche l’occasione per promuovere la rete di ciclabili della città bologna.
Per questo sono state indicate diverse partenze per chi vuole raggiungere la parrocchia del Farneto in bicicletta già dalla città.
Questi gli orari e i punti di ritrovo:
Ore 8.30 Porta Saragozza
Ore 8.45 Porta Santo Stefano
Ore 9.00 Lunetta Gamberini
Ore 9.15 Circolo Arci San Lazzaro
Ore 9.30 Parrocchia del Farneto

 
 
Data di pubblicazione: 03-05-2022
Data ultimo aggiornamento: 07-06-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy