"Agosto con noi", a Ozzano dal 3 al 16 agosto la 35° edizione della rassegna per sostenere la ricerca indipendente contro il cancro del Ramazzini

Andrea Mingardi, i Nomadi, Franco Fasano, Iskra Menarini, Fio Zanotti,Ivan Cattaneo e Ricky Portera fra gli artisti sul palco

Immagine della rassegna
 

Andrea Mingardi, Beppe Carletti e Yuri Cilloni dei Nomadi, Franco Fasano, Iskra Menarini, Fio Zanotti, Ricky Portera, Antonio Maggio, Ivan Cattaneo : sono alcuni degli oltre cento artisti che si esibiranno a Ozzano dell’Emilia dal 3 al 16 agosto nel corso  della 35° edizione di "Agosto con Noi", la festa organizzata dai soci e dalle socie dell’Istituto Ramazzini.

Quattordici giorni di festa per sostenere la battaglia contro il cancro che da oltre 50 anni l’Istituto Ramazzini combatte attraverso il Centro di Ricerca di Bentivoglio, intitolato al fondatore Cesare Maltoni, e i due poliambulatori di Ozzano dell’Emilia e Bologna. Quest’ultimo ha appena festeggiato i vent’anni di attività con l’intitolazione del vicino ponte di via Libia a Cesare Maltoni. 

A favore della ricerca indipendente dell’Istituto Ramazzini, sono oltre 100 gli artisti che saliranno sul palco di "Agosto con Noi", scelti e coordinati dalla direttrice artistica Umberta Conti.

Non solo musica, anche tanta buona cucina nel piazzale antistante il Palazzetto dello Sport in viale 2 giugno: ogni sera, a partire dalle 18,30, si accenderanno i fornelli del grande stand gastronomico al coperto di Agosto con Noi. Primi piatti, secondi, crescentine, affettati e altre tipicità del territorio a disposizione per i tanti che sceglieranno di cenare all’aperto in attesa della musica.

"Agosto con Noi" ha il patrocinio del Comune di Ozzano dell’Emilia e della Città Metropolitana di Bologna. Tutte le serate sono a ingresso gratuito e gli spettacoli iniziano alle 20,30.

Tutte le informazioni e il programma completo sono disponibili sui siti www.istitutoramazzini.it e www.umbertaconti.it.

 

L’Istituto Ramazzini è una cooperativa con oltre 34mila soci, le cui attività contribuiscono a sostenere gli studi del Centro di Ricerca sul Cancro, uno dei più autorevoli al mondo, alcuni dei quali hanno dimostrato la nocività di tanti composti che sono stati messi al bando. Entro l’anno verranno pubblicati i risultati dello studio pilota sul glifosato, sul cui utilizzo è acceso da tempo un grande dibattito internazionale.  

 
 
Data di pubblicazione: 28-07-2022
Data ultimo aggiornamento: 27-07-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy